“Spero che la generazione che determinerà nel prossimo secolo
il futuro della psicoanalisi
non la produca in maniera missionaria e apostolica,
come dottrina sacrosanta dei padri fondatori,
bensì la proponga come una scienza che non può venire monopolizzata,
che “appartiene” a tutti gli uomini;
e spero che intenda la psicoanalisi come qualcosa che deve entrare nel processo eternamente aperto della scienza
che mette in costante discussione l’insieme del sapere e ne genera sempre di nuovo”

Cremerius, Il futuro della psicoanalisi, 2000

L’ASP, Associazione di Studi Psicoanalitici di Milano,  con l’ obiettivo suggerito dalle parole di Cremerius esposte in esergo, propone, attraverso questo sito, una raccolta di materiali, per lo più inediti, riguardanti il pensiero di Johannes Cremerius, con l’intento di ricordarlo e onorarlo a dieci anni dalla sua scomparsa.

Si tratta di una raccolta di relazioni, interviste/conversazioni, articoli, testimonianze di cui è diretto protagonista come autore o presenza nel racconto di altri. Ci è sembrato opportuno raccogliere questo materiale e metterlo in circolazione poiché, anche se in forma non strettamente organizzata, si possa ricordare il suo pensiero, la sua capacità innovatrice sia a livello scientifico (ad esempio il tema della formazione in psicoanalisi) sia nell’intento riformatore delle istituzioni psicoanalitiche perché non si irrigidissero in una posizione di conservazione dell’esistente e di emarginazione dell’emergente.

Convinto fautore che solo il confronto e il dibattito di idee possano favorire uno sviluppo del pensiero, applicò coerentemente questi suoi principi nella revisione del ruolo dell’analista nell’ambito della relazione terapeutica, nel considerare la psicoanalisi la scienza dell’uomo, nel riflettere sui costrutti teorici, nell’impostare la formazione come un processo permanente di revisione del proprio operare in cui curiosità, rigore, umanità, etica e libertà di pensiero siano valori fondanti.

Sicuramente va annoverato tra i maestri per i molti che l’hanno conosciuto e seguito come una presenza illuminata ed illuminante.

Nelle nostre intenzione il sito si costituisce da una parte come un archivio aperto a raccogliere altre testimonianze, riflessioni, approfondimenti e dall’altra come catalizzatore di una circolazione del pensiero di Cremerius che ne garantisca la memoria e la fecondità.

A chiunque sia in possesso di materiale di o su Cremerius l’invito è di inviarlo alla ASP –  segreteria.asp@hotmail.it – che provvederà all’inserimento nel sito.